Regioni post-metropolitane e aree intercluse

In una lezione tenuta, con Maddalena Rossi, presso l’università di Pisa il primo aprile 2016 abbiamo trattato il tema delle evoluzioni recenti della città contemporanea e discusso se il caso toscano confermi/contraddica la tendenza alla creazione di una nuova fomra di città a scala regionale e con quali sue peculiarità derivanti dalla geografia fisica e …

More

Fotografia e città

Molti grandi fotografi hanno raccontato della realtà urbana con efficacia talvolta superiore ad analisi specialistiche, poiché come Geddes indicava talvolta lo sgurado degli artisti e dei bambini sa cogliere il significato delle cose meglio degli strumenti delgi esperti. L’ultima lezione del semestre è stata dedicata ad alcuni di tali fotografi ed ad alcune visioni di …

More

Mappe ben fatte 2

Aggiungo al primo post mappe ben fatte un secondo esempio di mappa sviluppata a partire da analisi su dati geografici disponibili liberamente, che sfrutta le potenzialità dell’immagine per esprimere quella sintesi di informazioni necessaria ad analizzare differenti forme del paesaggio. La fonte dei dati geografici è Il Sistema Informativo Territoriale e Ambientale (SITA) della Regione …

More

Letture dello spazio urbano e dello spazio pubblico

La terza ed ultima parte dell’esercitazione prevede alcune letture di dettaglio dello spazio urbano nel suo complesso e dello spazio pubblico. Le due serie di slide introducono il tema e illustrano come rilevare l’uso del suolo a scala di dettaglio, la prima. Mentre la seconda si concentra sull’interpretazione di trame, usi e percezione dello spazio …

More

Città e spazio pubblico

Nella terza parte del nostro lavoro passiamo ad una lettura di dettaglio degli spazi costruiti, sia nel loro complesso, che nell’analisi dello spazio pubblico. Cos’è che ci fa definire un insieme di persone e oggetti costruiti come città? Quali le sue caratteristiche, interpretate in senso ampio a partire dalla storia, dalle condizioni dei suoi abitanti …

More

Il patrimonio territoriale

Il centro della nostra analisi è un elaborato di sintesi che tende, a partire dalle informazioni già evidenziate nelle mappe precedenti, a costruire un quadro dei valori patrimoniali del territorio oggetto di studio. Il PATRIMONIO, secondo la definizione del vocabolario Zingarelli significa: dal latino patrimonium (da pater) complesso di elementi materiali e non materiali , …

More

Lo studio degli agro-eco mosaici

Un passaggio fondamentale per iniziare la fase più interpretativa delle nostre analisi è lo studio degli agro-eco mosaici. Il territorio agricolo e boschivo che studiamo è fortemente strutturato dall’azione umana e i mosaici che la storia ci ha lasciato come strutture territoriali sono materiali di studio, prima e di confronto per il progetto successivamente. Interpretare …

More

Disegnare dal vivo

Nel corso dei sopralluoghi sull’area di lavoro è utile, molto importante, abituarsi a disegnare dal vivo. Il disegno per noi e nel contesto dei nostri studi non è un fine, ma un mezzo molto importante per comprendere la natura di un territorio, per scoprire il significato dei luoghi. 11_Disegnare_dal_vivo

Vestire una mappa, costruire una legenda

Il processo di vestire l’informazione territoriale non è una mera scelta di colori e simboli tesi a realizzare un disegno esteticamente gradevole. La legenda è in realtà, prima di tutto, il nostro modello mentale di interpretazione del territorio che stiamo leggendo, successivamente lo strumento principale di comunicazione della nostra idea di territorio. È dunque uno …

More

Uso del suolo e datazione edificato

Nella lezione dell’11 dicembre abbiamo trattato del come realizzare le analisi sull’uso del suolo e sulla crescita del costruito a partire sempre dai materiali presenti sul sito della regione toscana e da alcuni dati messi a disposizione per il corso. Le slide della lezione sono disponibili: 09_UCS_perio Parlando del tema della misurazione della crescita edilizia …

More

Scelta del testo individuale

Dell’album individuale farà parte anche una scheda critica relativa ad un testo che sarà diverso per ogni studente del gruppo (da inviare qualche giorno prima dell’esame via mail al docente). I testi proposti sono elencati di seguito. Per evitare che vengano scelti testi già selezionati da altri e che i membri di uno stesso gruppo …

More

Territorio e percezione

Il territorio si presenta all’osservatore prima di tutto per i suoi aspetti figurali. La prima forma di comunicazione è dunque visiva. Noi conosciamo lo spazio intorno a noi con i sensi, ma è certo la vista il primo senso che ci guida alla scoperta delle forme che fanno di uno spazio geografico un territorio. Nella …

More

La formazione del territorio toscano

Se pur brevemente abbiamo trattato dei processi storici che hanno contribuito alla formazione del territorio toscano come oggi lo conosciamo. Come più volte ricordato, nel nostro contesto, non esistono paesaggi naturali, ma l’intero territorio regionale è fortemente segnato da opere e trasformazioni che sono il frutto dell’accumulazione nei tempi lunghi della storia di lavoro da …

More

Elaborati sulla forma dei rilievi

I primi elaborati studiano le caratteristiche della zona di analisi così come inserita nel sistema oro-idrografico in cui si colloca. Le forme dei rilievi sono dunque analizzate attraverso una mappa delle altimetrie ed una delle pendenze (clinometria). Le slide che riassumono le procedure per arrivare alla realizzaiozne delle due mappe sono disponibili qui: 06_raster